Le 7 regole della Cyber Security

Cyber Security

La Cyber Security è un argomento decisamente attuale e di grande interesse per il mondo del web.
Visto il numero di ore trascorse nel mondo internet da ciascun individuo, si rendono necessarie delle pratiche per tutelarci online.

Cyber Security e Cyber Attack

Cyber Security è la nuova parola chiave per chi online “ci vive” insieme al termine Cyber Attack
Di cosa stiamo parlando?

Un attacco informatico (o cyber attacco) è una qualunque manovra, impiegata da individui od organizzazioni anche statali , che colpisce sistemi informativi, infrastrutture, reti di calcolatori e/o dispositivi elettronici personali tramite atti malevoli, provenienti generalmente da una fonte anonima, finalizzati al furto, alterazione o distruzione di specifici obiettivi violando sistemi suscettibili. Tali azioni sono classificabili in cyber campaign, guerre cibernetiche o cyberterrorismo a seconda del contesto. Gli attacchi informatici spaziano dall’installazione di Spyware su di un PC fino a tentativi di demolizione delle infrastrutture di intere nazioni

Mentre per la Cyber Security è la sicurezza informatica, ovvero tutte quelle azioni che ci tutelano nella realtà virtuale.

Come proteggersi nel web? Ecco le 7 regole

Proteggere i dati e proteggersi è compito personale e delle aziende.

In ogni azienda vi deve infatti essere del personale preposto e soprattutto aggiornato in materia, ma questo non è l’unico accorgimento da seguire.

1.Mettere la sicurezza al primo posto

Come già indicato, la sicurezza deve essere al primo posto nella To Do list di un’azienda.

2.Sicurezza virtuale ma anche fisica

Non tutti i furti di dati avvengono online! La sicurezza fisica deve essere posta sullo stesso piano di quella virtuale.

3.Controllo dell’accesso dati

I sistemi aziendali devono essere accessibili solo ai dipendenti che ne hanno davvero necessità per il loro lavoro.

4.Aggiornamento veloce dei sistemi

Non appena una patch è disponibile, è buona norma aggiornare i sistemi.

5.Impostazione corretta delle password

L’81% dei furti di dati si verifica a causa di una password debole o preimpostata: meglio verificare di seguire in modo appropriato le indicazioni per crearla per non incorrere in problemi.

6.Autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori limita la possibilità di furto o smarrimento dati.

7.Crittografia dei dati sensibili

I dati crittografati non sono comunque accessibili anche se rubati, perciò questo limita il problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *