Disconettersi: la digital detox

digital detox

Internet oggi è organizzazione del lavoro, relazioni sociali ed impegni tutti allo stesso tempo ed in solo “luogo”.
E benché questo fenomeno non accenni a diminuire, si presenta sempre più esistente un bisogno di concretezza nel mondo reale e di abbandono, seppur momentaneo, della realtà virtuale.
Infatti i dispositivi elettronici, i messaggi e i social network hanno invaso il nostro tempo e ci hanno resi prigionieri di questa realtà virtuale. Per evadere é necessario un vero e proprio piano di disintossicazione.

La Digital Detox

Un argomento di cui si sente parlare sempre più spesso è la Digital Detox.
Con questa espressione si vuole definire la necessità di una vera e propria disintossicazione dalla tecnologia. Per far ciò occorre un periodo di distacco da PC e smartphone in favore di un ritorno al mondo reale.
A tale scopo, vengono persino organizzati dei weekend senza tecnologia.

Come fare?

Come fare per disconnettersi e seguire una digital detox? Ecco i passaggi fondamentali:

Weekend off

E’ possibile pensare ad un giorno o persino un weekend senza tecnologia e web. Questo giorno è da pianificare e soprattutto rispettare.

Uno spazio dedicato

Computer, così come caricabatterie e tutti gli altri apparecchi elettronici devono essere sistemati in un apposito spazio, che può essere un vero e proprio ufficio oppure una scrivania.

Non a letto

Non portare il tuo smartphone, tablet o computer in camera da letto e tanto meno dormirci insieme.
Considera che la blue light emessa dagli schermi provoca insonnia e disturbi del sonno.

Riduci di un’ora

Dormire 7-8 ore per notte fa bene alla salute: riduce la stress e l’ansia rende più forte il sistema immunitario .
Se le tue ore di sonno non sono abbastanza, dovrai semplicemente ridurre di un’ora il tempo che di solito è dedicato al mondo virtuale.

Attività off-line

Fare sport, una passeggiata o semplicemente un bagno sono attività da compiere assolutamente distaccandosi completamente dalla tecnologia..

Usa un timer

Un timer può essere d’aiuto per contingentare il tempo online. Fissalo ogni 30-60 minuti. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *